PRENOTAZIONI
check in
check out
persone
adulti
bambini
nome
e-mail

                              ITINERARI

Non solo mare! Infatti Marina di Pietrasanta, grazie alla sua felice posizione geografica, offre la possibilità sia agli amanti dell ’arte che agli amanti dell ’enogastronomia di visitare città d ’arte come: Firenze, Siena, Pisa, Lucca, San Gimignano e Volterra, assaporando i prodotti tipici della zona.

In albergo otterrete tutte le informazioni utili sulle mete abituali o i borghi meno conosciuti. Quelli che qui elenchiamo sono solo alcuni dei numerosi itinerari che possiamo suggerirvi.

 

Giacomo Puccini (www.giacomopuccini.it)
Figura di punta del mondo operistico italiano a cavallo tra Ottocento e Novecento, Giacomo Puccini prese le distanze proprio dalle due tendenze dominanti: quella verista prima, quella dannunziana poi.
Puccini d ’altronde si dedicò in modo pressoché esclusivo alla musica teatrale e, al contrario dei maestri dell ’avanguardia novecentesca, scrisse sempre pensando al pubblico, curando personalmente gli allestimenti e seguendo le sue opere in giro per il mondo.

Alta Versilia e Grafagnana
Arrivando dal mare, l ’alta Versilia ha la sua porta con Seravezza e verso i borghi di Stazzema, Levigliani e Pruno che, a ridosso del Monte Forato, ci prepara agli scenari delle Apuane. Il parco Regionale delle Alpi Apuane, istituito nel 1985, si estende a cavallo tra le province di Lucca e Massa: la spettacolarità dei suoi paesaggi, con le vette del Monte Pisanino (1947m.), del Monte Cavallo (1888m) e della Pania della Croce (1858 m), ci fa sentire di fronte a "un mare tempestoso istantaneamente pietrificato", dove l ’attività di estrazione del marmo è ancora un industria importante.

La Versilia, una passione per la bicicletta
La Toscana è da sempre terra dove il ciclismo è amato e seguito con passione e naturalmente la Versilia è capace di offrire agli appassionati di ciclismo, cicloturismo e mountainbikers (anche estremi) la più diversa e completa scelta di percorsi.
La bicicletta e i suoi protagonisti è celebrata ogni anno anche dal tradizionale Gran Premio Città di Camaiore, manifestazioni che vanta sempre la partecipazione di atleti di primo rilievo e che rappresenta spesso un banco di prova eccezionale nelle scelte che i commissari tecnici della nazionale ciclismo si tovano a compiere. Il circuito, da percorrere più volte, si snoda tra le verdi colline del comune e termina sempre con una spettacolare volata sul lungomare .

Camaiore, la sua valle e il Parco Storico Naturalistico del Lombricese
La vallata di Camaiore propone un ambiente straordinariamente vario, dalle Alpi Apuane alla spiaggia della Versilia, attraversando le colline delle Seimiglia, la piana di Capezzano fino al litorale di Lido di Camaiore.
Un vero paradiso per gli escursionisti, le colline nell ’entroterra di Camaiore sono la meta ideale sia per gli amanti della natura che per gli appassionati di arte e di storia. I primi possono scegliere fra un ampio ventaglio di gite sulle Alpi Apuane e la visita dei caratteristici paesini di collina, gli altri possono aggirarsi alla riscoperta delle tradizioni di un tempo, come a Gombitelli, isola linguistica e paese oggi conosciuto per la lavorazione artigianale dei chiodi e per i tradizionali salumi, oppure ancora percorrere a piedi l ’itinerario degli opifici del torrente Lombricese.

Il Chianti: Paesaggi e sapori
Chianti non è solo buon vino e olio genuino, il Chianti è una vasta area (600 kmq) sita tra le province di Firenze e Siena, una delle zone geografiche più rinomate in tutto il mondo per le bellezze naturalistiche e per la perfetta sintonia con l ’insediamento umano.
Sono molti i colori che si possono ammirare nel Chianti: Oro è il colore dei campi di grano, verde quello dei boschi e dei lunghi filari di cipressi, giallo il colore dei girasoli che ricoprono le colline, rosso il colore dei papaveri, dei grappoli d ’uva e della terracotta, prodotta dagli artigiani dell ’Impruneta fin dall ’antichità, non meno presente l ’argento degli ulivi...
Il "cuore" del Chianti storico comprende i comuni di Castellina, Radda, Gaiole e Greve, ma vi sono comprese anche alcune parti dei comuni di Castelnuovo Berardenga, Tavarnelle, Barberino, San Casciano, Impruneta.

La moto in Versilia... itinerari e mototurismo in Versilia e Toscana!
Che scegliate l ’estate, la primavera o l ’autunno in moto troverete sempre delle valide ragioni per percorrere i numerosi itinerari che la Versilia propone agli appassionati di mototurismo e ai motociclisti.
Marina di Pietrasanta è facilmente raggiungibile in autostrada da tutta Italia e da qui si può ripartire in moto alla volta delle strade secondarie che vi condurranno nei punti più caratteristici delle molteplici facce della terra versiliese, percorsi, a volte tortuosi, in Toscana e Versilia.
L ’Hotel Riva  vi proporrà un itinerario base per apprezzare i paesaggi della Versilia senza rinunciare al divertimento e al piacere di guidare tra le curve la moto in un ’ambiente rilassante e dove la sosta diventa una buona scusa per assaggiare i prodotti tipici della Versilia.

Antro Del Corchia: Il cuore Delle Apuane
Salendo da Pietrasanta la strada provinciale di Arni, in direzione Castelnuovo Garfagnana si incontra il paese di Levigliani, punto di partenza per la visita del Antro Del Corchia.
Il paese di Levigliani, a 600 m d ’altitudine, alla base delle imponenti pareti torreggianti del versante Sud del Monte Corchia (1678 m). L ’ingresso turistico all ’Antro dista oltre 2 km dall ’abitato. Si raggiunge in pochi minuti per una strada marmifera che risale, con alcuni tornanti, fino alla quota di 860 m. Il tragitto è percorso dal bus navetta fino all ’ingresso artificiale per l ’Antro del Corchia. La galleria di collegamento sembra quasi la naturale prosecuzione, in sotterraneo, del fronte esterno di escavazione del marmo.
Si procede in leggera salita per quasi 170 m di lunghezza, superando un dislivello di 20 m circa. La profondità del condotto artificiale non è percepibile a pieno per la presenza di tre porte in successione, che separano altrettanti segmenti di galleria chiudendola a "tenuta aerea".

Le Cinque Terre, patrimonio Unesco e Parco nautale
Il paesaggio delle Cinque Terre è sicuramente unico al mondo e rapisce per bellezza naturalistica e per la perfetta integrazione dell ’uomo in un ambiente così difficile. Un tratto della costa ligure dove generazioni hanno lavorato per creare questa monumentale architettura che sono i terrazzamenti a picco sul mare, lembi di terra strappati agli scogli destinati alla produzione di un sopraffino olio ed un ricercato vino.
Lungo i sentieri e le scalinate centenarie, che fino a poco tempo fa erano le uniche vie di collegamento tra i cinque borghi, fra le ginestre, i cisti bianchi e rosei, le agavi che punteggiano il paesaggio e il forte profumo speziato dell ’elicriso.
Il percorso che collega Riomaggiore a Monterosso e ’ il più rinomato e spettacolare ed è conosciuto come "il sentiero azzurro". Per percorrere tutto il sentiero sono necessarie circa cinque ore e complessivamente si supera un dislivello di 500 metri.


Vacanze e relax in Versilia
Marina di Pietrasanta (Focette) è in Versilia, si trova sul tratto di lungomare che separa Viareggio da Forte dei Marmi. Anche idealmente la nostra frazione di pone a metà strada tra la "cittadina" Viareggio che, con il suo ruolo di capoluogo della Versilia più incarna l ’aspetto frenetico e affollato della città e la "ricercata", velatamente snob, Forte dei Marmi.


Cala Violina

Due sono i percorsi per arrivare alla Cala più bella e famosa del golfo di Follonica, il primo tratto di strada è uguale per entrambi i sentieri; da Follonica ci immettiamo sulla Strada delle Collacchie direzione Castiglione della Pescaia arrivati al Puntone prima della larga curva in salita giriamo a dx e percorriamo la strada per circa 2 km arrivati all ’altezza del Ristorante Il Cantuccio dobbiamo continuare il percorso a piedi o in bicicletta; attraversiamo una zona di macchia mediterranea incontaminata e panorami mozzafiato sulle Costiere, dopo circa 4 km siamo a Cala Violina. Con l ’altro percorso dobbiamo invece fare la salita e all ’inizio del lungo rettilineo, dopo 200 metri troviamo, sulla dx, una strada sterrata e dopo poco un parcheggio, da li continuare a piedi per circa 2 km.

English Deutsche Italiano info@hotelrivaversilia.it POWERED BY VISUAL